giovedì 15 dicembre 2011

LA NOSTRA TRADIZIONE DI SANTA LUCIA

Mi credete se vi scrivo che a casa mia si aspetta per tutto l'anno che arrivi il 13 di dicembre?
Ah sì, ve lo assicuro, è proprio così!

Perchè la notte tra il 12 e il 13 di dicembre qui arriva Santa Lucia, con i suoi doni e con la sua magia.

Una tradizione che vivo fin da piccolina e che custodisco viva nel cuore.
Una gioia vera per i bambini ma pure per noi più grandicelli.

L'ho amata da piccola e adesso, grazie ai miei cuccioli, la rivivo con la stessa forza e la stessa magia che solo da bambino puoi provare.

La tradizione vuole che Santa Lucia fosse una bella fanciulla siciliana, figlia di un ricco nobile di Siracusa, conosciuta da tutti per la sua dolcezza ed amorevolezza; a quel tempo in Sicilia imperversava il paganesimo e Lucia mostrando un certo interesse per il Vangelo, decise di convertirsi al cristianesimo.

I suoi genitori avevano deciso invece di farla sposare, ma Lucia non ne volle sapere per ben due motivi; il futuro sposo non era cristiano e perché lei aveva deciso di dedicare la sua vita al
Signore. Questa decisione, però non venne rispettata dai famigliari della ragazza ed iniziò per lei una vera e propria persecuzione, con l'intento di farle cambiare idea.

Quando fu certo che Lucia per nessun motivo si piegava al volere altrui, né rinnegava la
propria fede, le vennero strappati gli occhi ed infine fu uccisa. Da allora Santa Lucia fu considerata la protettrice degli occhi e della vista, ed giorno del suo martirio, che cade il 13 dicembre, inizia il suo viaggio col suo affabile e fedele asinello portando i doni ai bambini buoni.

E anche quest'anno Santa Lucia è arrivata.

La nostra tradizione vuole che la sera del 12 i bambini preparino in salotto un tavolino con il mangiare per Santa Lucia e l'asinello, per dal loro un po' di sollievo nel loro peregrinare notturno.

Clementine, bagigi, amaretti e un bel bicchiere di vino per Santa Lucia.
Carote, cioccolata e acqua per l'asinello.

Questo il "menù" scelto dai bambini per quest'anno.
Poi, prima di andare a nanna, tutti si aspetta lo scampanellio del campanellino dell'asinello.... segnale inequivocabile che Santa Lucia passerà per quella casa...

E l'attesa è un qualcosa di veramente magico... paura, trepidazione, cuori che battono forti forti... poi il campanello suona e la corsa verso i lettini... che Santa Lucia non li trovi svegli e non lasci niente...ah, magia allo stato puro!

20 commenti:

  1. Ma che carini i tuoi cuccioli! Belle le tradizioni che si tramandano! Nani

    RispondiElimina
  2. Che bella tradizione,qui succede qualcosa di similer con i miei bimbi ,ma il 24 dicembre ,la sera si prepara x le renne e x babbo natale...evviva le tradizioni.

    RispondiElimina
  3. ciao Barbara
    ecco vedi il blog serve anche a questo: conoscere nuove tradizioni e cuccioli bellissimi!!!
    ^___^
    baci

    RispondiElimina
  4. @NANI E LOLLY: grazie di cuore!

    @LIDIA:eh sì, le tradizioni sono un qualcosa di unico nella vita... ora tocca a voi gustarvele!

    @ANNAFERNA:sono pienamente d'accordo con te!

    RispondiElimina
  5. qui da noi nn è cnosciuta questa tradizione c'è solo il proverbio."Santa Lucia il giorno più corto che ci sia!".....
    baci

    RispondiElimina
  6. Che bello e quanti ricordi anche dei miei quando erano due cucciolotti come i tuoi solo che da noi in questo modo si aspetta la Befana ma sempre una notte magica e'!!!Un abbraccio a te e ai tuoi bimbi!!!

    RispondiElimina
  7. @I CINQUE MONDI: ah ah ah, troppo bello... da noi il proverbio è all'incontarrio...Santa Lucia, la notte più linga che ci sia!...

    @ROSSELLA: magicissima!

    RispondiElimina
  8. Ci credo, eccome, perchè anche da noi, a Lodi, si festeggia ed è attesa quanto Babbo Natale! Mi hai fatto tornar bambina con la storia della Santa...dal prossimo anno, con una piccola in arrivo, torneremo a festeggiarla di nuovo! Non vedo l'ora! Anche se, sono sincera, nonostante abbia più di 30 anni, la mia mamma una scatola di cioccolatini o un vassoio di dolcetti, me la fa sempre trovare per il 13 dicembre...eheheheh. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Graziosissimi questi bambini
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. @KIARA: che bello! Complimentoni davvero; vedrai, il prossimo anno pure per voi assumerà un significato particolare. E sai che pure mia mamma fa così...anche quest'anno a casa sua è arrivata Santa Lucia per tutti noi... e qualcosa mi dice che pure noi fra un po' di anni faremo così con i nostri figli....

    @STEFANIA: grazie cara. Bacio

    RispondiElimina
  11. Le tradizioni vanno sempre mantenute, vedere la gioia sul volto dei tuoi bimbi mi dona una grande emozione. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  12. si è davvero molto bello mantenere le tradizioni e poi riviverle con i propri piccoli,i tuoi sono felicissimi e bellissimi.
    baci

    RispondiElimina
  13. @DANIELA: avevano il cuore e il viso così pieno di magia che non ho potuto fsare a meno di immortalare la loro gioia...

    @FRANCA: grazie mille, di cuore!

    RispondiElimina
  14. Che bello vedere stì bimbi allegri e sorridenti bellissimi ^_^
    Un'abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  15. Le tradizioni sono una fantastica eredita,i bimbi sono bellissimi e gioiosi!!

    RispondiElimina
  16. Che belle queste tradizioni, non devono andare perse!!!
    Che belli i tuoi bimbi e che piacere dev'essere farli contenti!!!
    Baci

    RispondiElimina
  17. dolci emozioni in questa bellissima tradizione,grazie di averla condivisa.
    che bimbi ,sono bellissimi!
    auguro a tutti voi un felice natale, ti abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  18. Quanti ricordi e quante emozioni mi ha evocato questo tuo post Barbara. . . Che magica notte!!!! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  19. Tanti tanti auguri di buone Feste a te e a tutta la tua famiglia!baci!

    RispondiElimina
  20. Grazie ragazzi! Mi piace condividere con voi questi momenti di vita vera!

    RispondiElimina