mercoledì 31 agosto 2011

PANNA COTTA ALLA CANNELLA CON RIDUZIONE DI UVA FRAGOLA

Eccomi di nuovo qui.



Questa sera vi propongo un dolce speciale; speciale perché fruttodi una collaborazione a sei mani con due amiche foodblogger; speciale perché uniscein maniera armonica e piena il dolce della panna cotta, il sapore speziato,caldo e avvolgente della cannella e l’acidulo della riduzione d’uva.
Ne viene fuori un mix esplosivo, un’alchimia perfetta disapori.


Tutto iniziò una settimana fa, quando girovagando su facebook in uno dei tanti gruppi per foodblogger, postai una semplice domanda… “ragazzi,che cosa ci posso fare con un bel po’ di uva fragola?”
In un paio di minuti sono stata inondata da una marea di consigli e proposte golose; e quasiquasi stavo per cedere alla tentazione di un goloso crumble propostomi daTiziana Arosio, quando ho iniziato a parlare con lei…Teresa de Masi.

Subito ci siamo trovate in sintonia e unendo le nostre ideee i nostri gusti è nata questa panna cotta; poi si è aggiunta ancheTiziana e voilà, tre menti, tre cervelli, tre gusti in azione!

Ma guardatela... non è divina?


Le mie due consulenti propendevano per una panna cottaaromatizzata al cardamomo; l'idea mi attirava parecchio perchè non avevo mai provato questo abbinamento, ma trovarlo è stato impossibile.
Non lo avevo in casa e non riuscendo a trovarlo in giro (aPordenone sembra che nessuno lo conosca!) ho optato per la cannella, una speziache io e mio marito amiamo molto.
E la scelta è risultata vincente. L'abbinamento con l'uva fragola è praticamente perfetto.


Ma veniamo alla preparazione! Vi occorrerà:

PER LA PANNA COTTA:
- 250 g di panna liquida;
-125 ml di latte;
- 3 fogli di colla di pesce;
- 100 g di zucchero semolato;
- cannella in polvere q.b.;

PER LA RIDUZIONE DI UVA FRAGOLA:
- uva fragola q.b.;
- 2 cucchiai di zucchero semolato;

Innanzitutto prepariamo la panna cotta; mettiamo la colla di pesce a bagno in acqua fredda per una decina di minuti;
Nel frattempo mettere in un pentolino la panna liquida, il latte, lo zucchero e la cannella e portare a bollore; raggiunta l'ebollizione, togliere dal fuoco e aggiungervi la gelatina ben strizzata, mescolando bene e a lungo per farla sciogliere bene.

Versare la panna cotta negli stampini monoporzione e mettere in frigo a solidificare.




Ho preparato quindi la riduzione di uva fragola, semplicemente facendo cuocere per una mezz'oretta i chicchi d'uva con due cucchiai di zucchero e avendo cura di mescolare il tutto di tanto in tanto;
Quindi ho passato la frutta al setaccio e infine ho fatto restringere il succo che ne ho ottenuto, fino ad ottenere una salsa morbida e concentrata. Ho messo in frigo la salsina a raffreddare.
Quindi ho sformato la panna cotta e l'ho guarnita con la riduzione così ottenuta.




Per voi una piccola carrellata di immagini....








Vi piace ragazzi? Teresa, Tiziana, soddisfatte?










Bene, ragazzi! Con questa panna cotta speciale voglio partecipare al contest organizzato da Aboutfood per il loro nuovo numero on line... raccolta tutta dedicata ai fichi e all'uva.




Ecco, care amiche, questa panna cotta è tutta per voi!




Partecipo quindi con questo dolce, al contest organizzato da Aboutfood e il cui link lo trovate qui:
http://aboutfoodrecepies.blogspot.com/2011/08/1-contest-fichi-e-uva.html





E adesso auguro a tutti una buona notte e un buon proseguimento di settimana.

28 commenti:

  1. Mai come in cucina la collaborazzione è d'oro...ne è degna testimone questa panna cotta che "buca" il video del computer:)

    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  2. Bravissima, ottimo utilizzo dell'uva fragola, con un risultato eccellente...per il cardamomo io l'ho trovato nelle botteghe del commercio equo e solidale e ti assicuro che con la panna si sposa benissimo!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. che chic!!!!!! mi piace tantissimo la cannella e nella panna cotta mi ispira molto! bravissima!!! ;)

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia!Chissà che buono!!

    RispondiElimina
  5. Ben ritrovata! e ti ritrovo con una delizia che è nelle mie corde, ma tanto, e credo ti copierò presto!! ^^

    RispondiElimina
  6. @LETIZIANDO: ma grazie per le belle parole cara! Un abbraccio.

    @LOREDANA: grazie del consiglio, non ci avevo pensato; boteghe eque e solidali sia!

    @MARY , NANY E LOLLI E GLO83: grazie mille ragazzI!

    @MERENDASINOIRA:Nmi fa un sacco di piacere cara!

    RispondiElimina
  7. Carissima, grazie di cuore per la dedica! Sei stata bravissima ed è stato un piacere essere un po' partecipe della creazione di questa ricetta!
    A presto, un bacione!!

    RispondiElimina
  8. @TIZIANA: grazie a te per gli ottimi spunti!

    RispondiElimina
  9. è stupenda, mi piace tanto anche la presentazione con le foglie di vite!! ciao, Valentina

    RispondiElimina
  10. ci chiedi se ci piace????????????????? ma è una goduria,come vorrei averne una porzione adesso,sono incollata al pc.
    baci

    RispondiElimina
  11. @VALENTINA: sono proprio contenta. Grazie mille.

    @FRANCA: grazie di cuore, siete troppo forti!

    RispondiElimina
  12. Che mix.. potrei non apprezzarla ????? nonono e non me la posso mai perdere !!!!

    RispondiElimina
  13. @ARIANNA: grazieeeeeeeeeeee cara!

    @ANGELA: sono proprio felice!

    RispondiElimina
  14. E' davvero divina, ottimo l'abbinamento con la canella e l'uva fragola.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Ciao tesoro che delizia!!!
    bravissima baci

    RispondiElimina
  16. Una vera meraviglia Barbara, quanto è invitante!!!!!

    RispondiElimina
  17. Grazie a tutte ragazze, quanto siete carine!

    RispondiElimina
  18. belissima e bravissima dessert. Certamente molto saporosa anche.

    auguri.
    Guilherme - Brasil

    RispondiElimina
  19. Mi piace proprio tanto questa ricetta. Bravissima!

    RispondiElimina
  20. sei una tentatrice! bellissime foto e la ricetta è di quelle da innamoramento al primo sguardo! buon we, un bacione...

    RispondiElimina
  21. Ciao Barbara come sempre bravissima. Io non ho resistito e ho pubblicato una tua ricetta, ma chi ti sta dietro?!!!!
    Buon fine settimana, Alex

    RispondiElimina
  22. che delizia! e che bel blog ti seguo subito cosi' non ti perdo di vista:-) spero che verrai a trovarmi un bacio

    RispondiElimina
  23. Questa ricetta non è divina....DI PIU'!!!!!!!Affondo un cucchiaino per un assaggino...bacini la stefy

    RispondiElimina
  24. Hai ragione, abbiamo postato più o meno la stessa ricetta quasi allo stesso momento! XD
    Devo ammettere che non avevo pensatoad una riduzione all'uva fragola ma l'idea mi attrae moltissimo, adoro quel tipo di uva! E poi assolutamente devo provare questa tua (anzi, vostra) versione, mi ispira parecchio il connubio cannella-uva fragola!
    Bravissime!!
    GG ;-)

    RispondiElimina
  25. Grazie a tutti per aver lasciato un segno del vistro passaggio e per le vostre gradite parole!

    RispondiElimina