mercoledì 1 febbraio 2012

CROSTATA DI CIOCCOLATO, PERE E NUTELLA PER UN'HAPPY HOUR SPECIALE

Tempo fa ho visto qui la ricetta di questa crostata alle pere, cioccolato e nutella:

La torta mi era subito piaciuta e non solo per gli ingredienti utilizzati, ma soprattutto per come si presentava... molto molto accattivante.
Ditemi, come si può resistervi?
E ho pensato a questa torta e ai bei momenti trascorsi in compagnia con gli amici mangiandola, per il contest ideato da Nani e Lolly nel loro blog, che si ripropongono di celebrare l'happy hour, ossia letteralmente i bei momenti felici trascorsi in compagnia, mangiando del buon cibo.

Un contest "felice" con un importantissimo scopo benefico collegato.

Si ripropongono infatti di evidenziare e aiutare le persone carcerate, ponendo la loro e la nostra attenzione sull'importanza dell'azione riabilitativa per il recupero delle persone detenute.

Un fine nobile, davvero.
Lo spirito dell’iniziativa e gli accenni fatto da Nani e Lolly, mi hanno fatto venire voglia di documentarmi in internet circa la situazione delle carceri italiane.

Ho visitato diversi siti, parecchie pagine e ciò che ne ho ricavato è che la situazione è ben peggiore di quella che i più possono immaginare; i dati provenienti dalle Amministrazioni penitenziarie sono allarmanti.

Attualmente sono circa 67.000 i detenuti privati della libertà nelle carceri italiane; una popolazione cresciuta negli ultimi anni dell'80%.

Questo a fronte di spazi e strutture rimaste sostanzialmente invariate.

Ambienti per questo sempre più invivibili. Basti pensare che nello spazio destinato a 100 uomini, ne vengono stipati fino a 150.

Senza contare poi la carenza di personale carcerario, di medici, psicologi, assistenti sociali; un vero dramma sociale.

Per questo motivo trovo ammirevole l'iniziativa di questi due amici blogger. Senza contare poi che i premi messi in palio sono davvero invitanti e non posso negare che quel week end in toscana mi ispira proprio!

Ma adesso veniamo a noi, o meglio, alla nostra torta, che credo possa essere facilmente riproducibile in carcere.

Gli ingredienti sono semplici, di stagione e di facile reperibilità; la lavorazione accessibile a tutti, perchè se ci sono riuscita io!!!!!
E allora veniamo subito agli ingredienti:

Per la frolla:
300 gr di farina
150 gr di burro
150 gr di zucchero
3 tuorli
la scorza grattugiata di un limone
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Per il ripieno:
Nutella
cioccolato fondente q.b.
pere

Per decorare:
granella di nocciole

Innanzitutto ho preparato la frolla; ho impastato nel mixer la farina con il burro, lo zucchero, il pizzico di sale, i tuorli, la scorza grattugiata del limone e il lievito; formata una palla, l'ho lavorata velocemente a mano sulla spianatoia leggermente infarinata.

Ho riformato la palla, l'ho avvolta nella pellicola e l'ho messa a riposare in frigo per una mezz'oretta.
Fatta riposare la frolla in frigo, l'ho ripresa e ne ho stesa quasi i 2/3 sul fondo di uno stampo da 24 cm di diametro per crostate, facendo attenzione a tenere i bordi un po' altini;

Ho spalmato il fondo di nutella e vi ho disposte sopra le fettine di pera a raggiera.
Ho cosparso il tutto con il cioccolato grattugiato.

Con la frolla rimasta ho formato tante piccole palline leggermente schiacciate e con esse ho decorato a raggiera la torta.
Ho infornato a 160° per circa una mezz'oretta; ho verificato la cottura con uno stuzzicadenti. Ho sfornato e fatto raffreddare. Quindi ho sformato il dolce.

Ho cosparso le zone vuote del dolce con la granella di nocciole.

Bene, Nani e Lolly, questa crostata adesso è per voi e soprattutto, simbolicamente, per tutti i carcerati d'Italia.

Vi ricordo il link all'iniziativa:

Eccola qui, buonissima e accattivante!
Ho pensato a questa crostata per il contest, per un sacco di buoni motivi;

Primo fra tutti la considerazione che solo per il fatto di parlare di cioccolato fondente e nutella è per forza un'happy hour!!!

Poi il fatto che questa crostata l'ho portata una sera da amici, come dolcetto da spizzicare tra una chiacchiera e l'altra e devo dire che nonostante le nostre pance fossero piene dopo una mangiata da lupi, comunque questa torta si è fatta mangiare che è un piacere!

Poi ho pensato che un dolce così, semplice e genuino, potesse essere l'ideale per un momento di serenità in carcere.
Spero di raggiungere l'obiettivo, spero che questa crostata vi possa piacere e rendere felici.
Un saluto a tutti.

38 commenti:

  1. No Barbara, di fronte a tanta bontà non si può assolutamente resistere :)

    RispondiElimina
  2. mamma mia che torta strepitosa...ricchissima, ottima! complimentiiiiiiii

    RispondiElimina
  3. Anche io tra breve pubblicherò la torta di mele e cioccolato che ho preparato ieri... slurp slurp! Con questo freddo c serve proprio!

    RispondiElimina
  4. @LAURA: eh no, non si può proprio resisterle!

    @RAFFY: grazie mille cara!

    RispondiElimina
  5. Mamma mia quant'è peccaminosa questa torta! non so cosa darei per averne adesso una fetta! Recupererei subito tutte le energie perse durante la faticosa giornata di lavoro!

    RispondiElimina
  6. @SIMONA LA GOLOSA: appena la pubblichi correrò subito a segnarmela!

    RispondiElimina
  7. @CLAUDIA: ho definito questa torta in tanti modi...ma mai come peccaminosa...devo dire che ci hai azzeccato in pieno!!!

    RispondiElimina
  8. A dir poco Stragolosa,da divorare tutta!!

    RispondiElimina
  9. Carissima, grazie di aver parlato dello scopo del nostro contest, lo scopo è proprio quello di sensibilizzare le persone su questo argomento. Grazie per la ricetta. Nani

    RispondiElimina
  10. buona e interessante tutto !

    RispondiElimina
  11. Crostata che merita un "bravissima"!

    RispondiElimina
  12. Questa crostata la mangerei tutta in un colpo...stasera che ho bisogno di dolcetti!

    RispondiElimina
  13. Iniziativa davvero ammirevole che centra il focus su una situazione "dura e spinosa"... spaziale questa crostata!

    Buona giornata cara

    RispondiElimina
  14. *TORTE E DECORAZIONI: :)

    *NANI E LOLLY: sono felice di aver colto nel segno e grazie a voi per gli spunti che ci avete dato.

    *ALE: grazie cara!

    *FLO': ah ah ah, pure io me la papperei tutta!

    *LETIZIANDO: grazie di cuore.

    *MEMOLE: :)

    RispondiElimina
  15. Una delizia per i golosi... mia figlia è golosa di cioccolato e nutella, questa è una vera tentazione! complimenti! Ti seguo da Roma!

    RispondiElimina
  16. accattivante a dir poco!!! una vera goduria!!!! ^_^

    RispondiElimina
  17. Molto difficile resistere ad una tentazione così golosa!!!
    Baci

    RispondiElimina
  18. impossibile resistere...golosa!
    hai voglia di partecipare con storia e ricetta a questo contest pro animaletti?
    http://galline2ndlife.blogspot.com/2012/01/contest-bau-miao.html

    RispondiElimina
  19. @FRANCESCA: grazie mille! Saluti a te, a tua figlia e a tutta Roma.

    @MONIA: verissimo!

    @LAURA: quasi impossibile in pratica!

    @LO: vado subito darci un'occhiata!

    RispondiElimina
  20. Ecco, è proprio vedendo torte golose come questa che la mia dieta vacilla in maniera pericolosa :)

    RispondiElimina
  21. Pure la mia cara...e infatti questa torta risale a qualche tempo fa...perchè se non posso mangiarmela con la bocca...almeno posso divorarla con gli occhi!!!!

    RispondiElimina
  22. bellissimo il tuo blog!!!!!!!!!!!!!!! E....bellissima ricetta!!!!
    A presto
    Alice

    RispondiElimina
  23. Alice, benvenuta nelle mie pagine. Felice di conoscerti e grazie per le tue parole.

    RispondiElimina
  24. Hai ragione, una torta facile e soprattutto buonissssssima!
    Vicino a casa mia c'è il carcere di Bollate che è considerato un carcere modello. Al suo interno i detenuti lavorano in molti laboratori artigiani, hanno persino una produzione di verdura biologica ed ho avuto modo di assistere ad alcuni spettacoli teatrali per bambini. I detenuti non solo recitano, ma costruiscono le scenografie e gli arredi nel laboratorio di falegnameria. Tutte le carceri dovrebbero seguire modelli come questo, ma a volte è proprio lo spazio fisico che manca!

    RispondiElimina
  25. Ciao Barbara.... che meraviglia!!! Lievito solo a guardarla ;D
    Grazie che passi a trovarmi, ho risposto nei commenti alla tua domanda di domenica, ma mi sono dimenticata di scriverti che i tutorial delle piastrelline li trovi anche qui: http://www.elenaregina.com/ nel blog di Elena ;)
    Ve l'ho detto no che sono smemorata... ormai non basta più neanche il rosmarino per la memoria, chissà, magari meglio la nutella!!! :DDDD

    RispondiElimina
  26. *ELI: spesso in effetti può essere solo una questione di spazi, ma il più delle volte alla base ahimè c'è una scarsa cultura della riabilitazione e del recupero.

    *BETA: sicuramente meglio la nutella del rosmarino!!! Grazie ancora delle dritte.

    RispondiElimina
  27. Hai proprio ragione, la situazione delle carceri è proprio drammatica... ma cosa non è drammatico in Italia???
    Questa crostata è colma dei miei ingredienti preferiti e poi tu l'hai fatta così bene... che fameeee!

    RispondiElimina
  28. Grazie Morena, sei gentilissima.

    RispondiElimina
  29. una vera delizia ,bravissima! nobile la causa e meravigliosa la ricetta, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  30. Ciao Barbara, che carina questa crostata e sicuramente buonissima con una tazza di tè. Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  31. @REBECCA: grazie di cuore.

    @ALEX: con il te sarebbe proprio perfetta!

    RispondiElimina
  32. ciao barbara, io invece la tua torta la proverò esattamente così com'è perchè è perfetta!!
    a quest'ora, prima dell'ultimo lavaggio denti, ci starebbe da dio con un bel bicchiere di latte caldo....
    mi unisco ai tuoi lettori, se vuoi tornare da me e fermarti fra i miei amici mi farai contenta.
    già son contenta che mi hai messa nel tuo elenco... non mi sembra vero... grazie!!

    RispondiElimina
  33. ciao hai proprio ragione come resistere ad una torta simile??? per questo motivo mi piacerebbe se partecipassi al mio contest "cioccolato stregato", cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  34. un happy hour più che speciale

    RispondiElimina
  35. Cioccolato....pere e nutella....ma a questa crostata non manca proprio nulla per essere perfetta!!!!Veramente deliziosa ne sono certa....

    RispondiElimina
  36. vi invito al mio contest http://www.prezzemolino.com/2012/01/contest-vinci-uno-sparabiscotti.html

    RispondiElimina
  37. *MONICA: adesso ricambio subito la visita con vero piacere e naturalmente...benvenuta tra i miei lettori!

    *GUNTHER: specialissimo!!!!

    *STEFY: perfetta, la penso proprio come te. Grazie Stefy.

    *VITTORIO: vado subito a dare un'occhiata. Molto interessante.

    RispondiElimina